Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

All Eventi

Giornata di formazione regionale “Leggere è (il)legale?”

14 Mar 2019 / 14:00 - 17:30

LEGGERE È (IL)LEGALE?

Formazione rivolta a docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e bibliotecari della Regione Friuli Venezia Giulia.

«Da qualche tempo però era tornato in città, dal Nord, un giovanotto che parlava chiaro e sapeva farsi comprendere da tutti. Quando diceva “giustizia”, intendeva che “ognuno deve avere ciò che gli serve e gli spetta”. Averlo per diritto, e non come favore di qualche potente che senza fatica s’intasca tutto. Quando diceva “legalità”, non intendeva “rispettare la legge del più forte” ma che “anche i più forti devono rispettare la legge”». Luigi Ciotti

Una giornata di formazione per approfondire l’importanza della promozione della lettura nella diffusione di una cultura della legalità e della giustizia e per inaugurare l’avvio del progetto BILL in Friuli Venezia Giulia tra le azioni dedicate alla fascia di lettori 12/18 previste dall’accordo LeggiAMO 0-18 FVG. Storie, racconti, testimonianze per sviluppare nelle giovani generazioni, consapevolezza, dignità, senso civico e responsabilità.

Programma:

h 15.00
DEMOCRAZIA E POTERI OCCULTI: LEGGERE IL PASSATO PER CAPIRE IL PRESENTE
Stefania Limiti, giornalista

Per capire il nostro frastagliato presente è essenziale riflettere sui percorsi difficili, spesso tragici, della nostra democrazia repubblicana. Stragi e violenza politica, poteri illegali e spesso criminali che si sono comportati come fossero legittimati ad agire; quelli legali, incerti e incapaci di affrontare la realtà. Un mix micidiale di cui ormai molto sappiamo ma di cui troppo poco discutiamo. È bene portare questo dibattito in ogni luogo pubblico, a partire dalle scuole, perché può essere di grande utilità per capire le ragioni del presente, soprattutto quello di uno Stato che pare ai più… introvabile.

h 16.00
I LIBRI NELLA BILL
Un progetto e una bibliografia per crescere consapevoli/per nutrire giustizia e libertà
Della Passarelli, Sinnos editrice

La Biblioteca della Legalità (BILL) è una raccolta di libri per ragazzi e giovani adulti con storie sulla legalità e criminalità organizzata. È un progetto che parte da una bibliografia per tornarci,
mettendo al centro non solo i libri, ma anche la formazione agli insegnanti, agli educatori, bibliotecari, librai e aprendo anche ai ‘non addetti ai lavori’ che abbiano a che fare con ragazzi e
ragazze. Se loro sono il nostro futuro, noi adulti siamo il loro presente e abbiamo il dovere di essere all’altezza delle loro menti e delle loro aspettative. Dobbiamo saper rispondere alle loro domande, ascoltarli ed essere capaci di nutrire i loro ragionamenti e sentimenti verso la libertà e la giustizia. Perché sappiano attraversare la vita.

h 16.50 pausa caffè

h 17.15
GLI IGNORANTI DALL’ESTERIORITÀ GIUDICANO L’INTERIORITÀ
Christophe Léon, scrittore

Scrivere, far leggere e dare spunti di riflessione ai giovani cittadini che stanno crescendo. La lettura, come ponte tra l’apprendimento e la libertà di esercitare il proprio diritto a rimettere in discussione e dissentire.

h 18.15 conclusioni

Relatori:

Della Passarelli, direttrice di Sinnos, casa editrice per ragazzi nata a Roma nel 1990. Socia di IBBY Italia – International Board on Books for Young People, siede nel suo direttivo come rappresentante di AIEAssociazione Italiana Editori. Fa parte del Forum del Libro e ha dato vita a diversi progetti di educazione alla lettura, tra cui Le Biblioteche di Antonio. Da sempre coniuga il suo mestiere di editore con la promozione dell’educazione alla lettura. Insegna Lingua e Letteratura Italiana alla American University of Rome.

Stefania Limiti, giornalista professionista, ha collaborato con Gente, l’Espresso, Left, La Rinascita della Sinistra, Aprile, Il Fatto. Si è dedicata alla ricostruzione delle pagine ancora oscure della recente storia italiana, svolgendo inchieste giornalistiche attraverso l’analisi delle sentenze giudiziarie e interviste ai protagonisti. È stata processata e assolta nel gennaio 2018 per non aver rivelato alla Procura di Caltanissetta una fonte citata nella sua ricostruzione della strage di Capaci. Tra i suoi libri ricordiamo L’Anello della Repubblica (Chiarelettere); Doppio livello (Chiarelettere); La strategia dell’inganno (Chiarelettere) e Poteri occulti (Rubbettino).

Christophe Léon, autore francese, ha pubblicato più di 40 romanzi per bambini e ragazzi in cui affronta temi legati alla protezione dell’ambiente, a fatti di cronaca e ai pericoli della globalizzazione. Dedica agli adolescenti un’intensa attività di divulgazione nelle scuole di tutta Europa. Camelozampa lo fa conoscere al pubblico italiano grazie al western ecologico Granpa’ finalista al premio ‘Un libro per l’ambiente’ (Legambiente) nel 2015. Nel 2016 vince il Premio Andersen con il romanzo Reato di fuga (Sinnos).

Info e iscrizioni: Damatrà onlus. Spedire il modulo di iscrizione compilato in ogni sua parte a info@damatra.com (posti limitati, farà fede l’ordine di arrivo delle adesioni, vi verrà comunque sempre data conferma di iscrizione, in mancanza di tale conferma il solo invio del modulo non presuppone l’iscrizione in automatico).

La formazione e l’aggiornamento dei docenti sono una delle azioni del programma LeggiAMO 0/18 della Regione Friuli Venezia Giulia e per questo non sono previsti costi a carico degli iscritti.

Al termine dell’incontro verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Dettagli

Data:
14 Mar 2019
Ora:
14:00 - 17:30
Categorie Evento:
, , , , ,
Sito web:
http://www.youngster.fvg.it/

Organizzatore

Damatrà
Telefono:
0432235757
Email:
info@damatra.com
Sito web:
www.damatra.com

Luogo

Villalta di Fagagna – Cjase di Catine
Via Selvuzzis, 1
Villalta di Fagagna, Italia
+ Google Maps