Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

All Eventi

Vite di donne: aggiornamento bibliografico.

18 Ottobre 2021 / 09:00 - 12:00

Corso di approfondimento bibliografico organizzato da AIB FVG

La Sezione Friuli Venezia Giulia dell’Associazione Italiana Biblioteche all’interno del Progetto LeggiAMO 0-18 della Regione Friuli Venezia Giulia organizza un corso di aggiornamento bibliografico per bibliotecari, per insegnanti, per educatori, operatori culturali  e volontari lettori.

 

Vite di donne, storie al femminile.
Il genere biografico nella letteratura per ragazzi

Vichi De Marchi, Roberta Favia

La scrittrice Vichi De Marchi racconta la collana “Donne nella scienza” (Editoriale Scienza), un progetto editoriale nato nel 2003 e declinato al femminile, in quanto ciascun volume è scritto e illustrato da donne. La vita intensa di ciascuna scienziata è narrata in prima persona, mettendone in luce non solo il percorso professionale, ma anche quello privato, nell’ottica di creare un ritratto a tutto tondo e di favorire l’immedesimazione. L’intento nel raccontare storie di donne tenaci, impegnate professionalmente e socialmente, è trasmettere ai lettori uno stimolo e un modello in cui riconoscersi, un esempio da poter seguire.

La biografia e l’autobiografia sono forme narrative specifiche e che hanno delle potenzialità enormi anche nel contesto della divulgazione: le vite degli altri hanno un fascino che può essere trascinante. In questo contesto, le vite di donne che hanno cambiato la storia della scienza o dell’arte, o che hanno fatto la differenza nel loro settore, spesso combattendo con stereotipie di genere, diventano possibilità di narrazione e di vita esemplari, se coniugate con una scrittura e produzione letteraria di qualità.

VICHI DE MARCHI
Nata a Venezia, Vichi De Marchi vive a Roma con due figli che leggono i suoi libri in anteprima e sono critici severissimi. Ha alle spalle un lunga esperienza come inviata del quotidiano L’Unità; è stata autrice per Raisat ragazzi e ha ideato e diretto Atinú, settimanale d’informazione per bambini.
Attualmente dirige il Comitato WE – Women empower the world, occupandosi di temi internazionali in
un’ottica di genere. Collabora con la rivista Liber e cura l’Atlante dell’infanzia a rischio di Save the Children Italia. Per molti anni è stata portavoce per l’Italia del Wfp, il Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite. Anche in quella veste è riuscita ad occuparsi dei ragazzi e con la Rai ha lanciato un videogioco gratuito che insegna come si diventa operatori umanitari.
La sua biografia della matematica Sofia Kovalewskaja, “La trottola di Sofia”, è stata inclusa nella cinquina finalista del Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2016, mentre “Ragazze con i numeri”, scritto con Roberta Fulci, è stato tradotto in numerose lingue. Oltre ai libri pubblicati con Editoriale Scienza, ha scritto altri testi tra cui i romanzi “Le arance di Michele”, epopea dei piccoli emigranti italiani all’inizio del Novecento, vincitore del Premio Verghereto, e “Maestri di strada”, liberamente ispirato all’esperienza dei maestri di strada di Napoli, che ha ottenuto il Premio Procida – Il Mondo salvato dai ragazzini. Fa parte della giuria del premio Un libro per l’ambiente (Legambiente).

ROBERTA FAVIA
Roberta Favia si occupa di letteratura senza aggettivi. Le sue specialità sono la critica letteraria, la storia dell’editoria e la didattica, settori in cui ha all’attivo alcune pubblicazioni su riviste scientifiche di settore. Teste fiorite è il suo blog, da anni attivo nella promozione della letteratura per l’infanzia e l’adolescenza, a cui affianca una ricca attività di laboratori e di corsi di formazione.

 

Area tematica e codice OF: Servizi al pubblico, promozione della lettura, 4.5
Sede: online
Destinatari: bibliotecari, insegnanti delle scuole dell’infanzia, delle scuole primarie e secondarie (di primo e secondo grado), archivisti, operatori culturali e giovani laureati.

N° Partecipanti: Min. 8 – Max. 50

Per info e modalità di iscrizione: inviare mail a martina.contessi@aib.it indicando nome, cognome, ente di appartenenza, mail di contatto.
Le iscrizioni si chiuderanno il lunedì precedente a ciascun incontro.
Le domande saranno accolte in ordine di arrivo, dando la precedenza a chi proviene dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Attestazioni finali: a tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di sola frequenza